Nella notte tra il 20 e il 21 agosto è scomparso Giovanni Buttarelli, tra i più grandi esperti mondiali di diritto delle nuove tecnologie, diritto alla privacy e alla protezione dei dati personali, già Magistrato e Garante europeo della protezione dei dati.
A lui si deve l’introduzione, lo sviluppo e la difesa della libertà della persona, come il diritto alla privacy e alla protezione dei dati, così come la necessità di un approccio etico alle nuove tecnologie. Il suo operato da Garante della privacy continua e continuerà a dare i suoi frutti.

“È proprio dai suoi ideali e dalle sue regole diffuse in tutta Europa che ci siamo ispirati” Luca Damiano, CEO InEquipe.

Da parte nostra continuiamo a impegnarci nella diffusione della cultura della riservatezza, dove i medici si impegnano a rispettare i criteri di anonimato e sicurezza dei dati dei pazienti.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.