Le macchine potrebbero servire sempre più nei lavori di assistenza sanitaria: i progressi dell’Intelligenza Artificiale e il maggiore uso di strumenti digitali da parte dei medici stanno cambiando l’approccio alla tecnologia e la sua applicazione in campo medico. Il suo utilizzo può essere molteplice ma in particolar modo i ricercatori si stanno spingendo verso compiti cognitivi ripetitivi, come la diagnostica (per immagini e/o parole chiave) e le scansioni.

L’evoluzione tecnologica ha reso possibile conservare in formato digitale tutta una serie di dati riguardanti la storia medica del paziente e, pertanto, sono di facile consulto, comparazione e condivisione, nel rispetto delle nuove direttive GDPR 2018. Lo scopo è quello di trasformare questi dati in qualcosa di utile per la Sanità ed è in questo caso che tecnologia e IA sono chiamate a intervenire. Come? Gli algoritmi di apprendimento possono consentire di ottenere informazioni sempre più accurate e precise sulla diagnostica, sui processi di cura e i conseguenti risultati sui pazienti.
I sistemi di supporto alla decisione clinica (CDSS) diventano quindi protagonisti nella prevenzione, diagnosi e cura fino a ridurre la percentuale di errori da parte dei medici.

Fra i primi esempi pratici c’è Watson, sviluppato da IBM: una piattaforma che ha la capacità estremamente avanzata di analizzare significato e contesto dei dati contenuti all’interno delle attività cliniche e dei report. Uno strumento completo, di supporto al medico e quindi alla salute del paziente con il quale InEquipe ha avviato una stretta collaborazione, iniziando ad avanzare in questa direzione.

Secondo uno studio di Frost & Sullivan il mercato dell’Artificial Intelligence per l’Healthcare dovrebbe raggiungere quota 6,6 miliardi di dollari entro il 2021, con un tasso di crescita del 40%. Non solo le macchine si stanno avvicinando ai livelli di competenza di esperti delle aree mediche, in alcuni casi li stanno addirittura superando!

Noi siamo pronti, voi?

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.